Il piano sequenza

Ho trovato questa pagina molto interessante che raccoglie una serie di spezzoni cinematografici realizzati con la tecnica del piano sequenza. È stata l’occasione per la scoperta (o riscoperta) di numerosi film in cui il regista ha deciso di fare uso di una tecnica difficile, che sicuramente (per il poco che posso intuire), richiede grandi sforzi di progettazione e realizzazione. Uno che mi aveva colpito, e che tuttora mi lambicca il cervello nel tentativo di capire come è stato realizzato, è quello di Kill Bill Vol. 1: avranno usato dei binari, che poi hanno tolto, dei bracci, oppure hanno solo montato insieme più riprese? A me non è dato sapere…

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...