Archive for giugno 2008

Del nuovo e del vecchio / IP – API

27 giugno 2008

Il nuovo e il vecchio marchio IP

Landor Italia ha vinto la gara per la progettazione del nuovo marchio di API e IP, le due reti di distribuzione di carburante del Gruppo API.
La nuova rete di benzinai API e IP avrà un’unico aspetto, che visivamente mantiene i valori di IP (scelta strategica dettata sia dalla maggior diffusione dei distributori IP rispetto a quelli API che dalla maggior distanza dei colori IP da quelli dei concorrenti – il giallo e il nero dei distributori API sono infatti facilmente confondibili con i colori di AGIP, leader italiano per diffusione): il fondo azzurro scuro (italianità), il logotipo arancio con lettere inclinate verso destra (dinamismo). La novità è una stella/scintilla bianca presente nell’angolo superiore sinistro del marchio e nella forma delle lettere “I” e “P”.
L’unica immagine del nuovo marchio reperibile in rete non permette di valutare i dettagli del nuovo progetto, e non si sa se subirà delle modifiche prima dell’applicazione a livello nazionale sui distributori. Tuttavia la mia impressione è che la posizione della scritta “IP”, per permettere l’inserimento della stella, sia stata posizionata troppo in basso, sbilanciando tutto il marchio. Inoltre mi chiedo se le sfumature sullo sfondo e quelle sulle lettere sono state inserite per simulare il marchio tridimensionale che sarà applicato sulle stazioni di servizio o se saranno presenti anche in applicazioni bidimensionali del marchio: se così fosse ho qualche perplessità “stilistica”, in quanto la moda di realizzare loghi in stile web 2.0 è ormai passata, e così applicata è semplicemente banale.
Stessa domanda per il contorno blu attorno alle lettere: intento di rendering o effettivo attributo del nuovo marchio?
Il raggio verde della scintilla tricolore su fondo blu, inoltre, mi sembra difficilmente distinguibile, soprattutto se si pensa che il marchio di un benzinaio viene visto principalmente dall’interno di un’automobile in movimento.
L’applicazione della nuova identità sui distributori «inizierà a fine 2008 e durerà circa tre anni» (qui il comunicato stampa ufficiale). 

Basta!

19 giugno 2008


Vignette di Stefano Disegni per il Magazine del Corriere della sera.

Chi sta seguendo le partite dell’Italia agli europei ha già sentito tutto.
E io che, ingenuo, ho fatto l’abbonamento a Sky sperando di avere un’alternativa alle tristi telecronache Rai.
Por’Italia…

via

La “schiscetta” con stile

18 giugno 2008

Dal sito del ministero giapponese per la gestione dell’ambiente una guida per impacchettare con stile gli oggetti ricavando da un foulard quadrato delle confezioni facilmente trasportabili. Origami con la stoffa? Qualcosa di simile: lo Tsutsumi è infatti «l’arte dell’impacchettare i regali» (definizione presa qui).
Sono curioso e vorrei provare a impacchettare le mie prossime “schiscette” (termine che in milanese significa pranzo portato da casa al lavoro, e per sinestesia indica anche il contenitore – sempre più spesso un Tupperware o simile – e che in italiano forse si traduce con gavetta) seguendo qualche figura dell’esempio.
Qualche immagine di pacchetti effettivamente realizzati con questa tecnica si può vedere qui.
Un interessante libro di ricette per “schiscetta” potrebbe essere Pausa pranzo di Stefano Arturi, edito da Guido Tommasi editore (qui).